«La morte era “espulsa” dalla vita anche prima del covid»

02-11-2021

Due novembre, giornata della Commemorazione di tutti i fedeli defunti, argomento difficile da affrontare sui quotidiani dove si trovano più che altro articoli di cronaca relativi alle celebrazioni, nonostante la pandemia abbia reintrodotto violentemente il tema con oltre 5 milioni di morti. Marco Garzonio, Presidente della Fondazione Ambrosianeum: «Come cattolici dovremmo recuperare il 2 novembre non come dato funerario ma come inizio di una nuova vita»

Tag:
Continua a leggere
Categorie audio