«Nuova o vecchia versione del Padre Nostro? Forse sarebbe bene fare un supplemento di riflessione»

14-11-2019

E’ partita una petizione per chiedere a Papa Francesco di non cambiare le parole inglesi del Padre Nostro. Il passaggio da “non ci indurre in tentazione” a “non abbandonarci alla tentazione” è in vigore da quest’estate dopo un iter durato ben 16 anni.
Don Crimella: «Questa petizione sembra divenuta un caso mediatico dopo l’annuncio del cardinale Bassetti. Della variazione se ne parlava già dal 2008. La questione è molto delicata e la traduzione da latino e greco non è certo semplice nell’esprimere significati complessi». Come uscire dall’empasse? Ne parliamo con don Matteo Crimella, docente della Facoltà teologica dell’Italia settentrionale

Tag:
Continua a leggere
Categorie audio